• Dott. Stefano Manera

Liberiamoci dalle catene

Aggiornato il: gen 5

Quando ero bambino, ormai tanti anni fa, i miei genitori mi portarono al circo dove vidi uno spettacolo che non ho più dimenticato: l'orrore degli elefanti ammaestrati e tenuti in cattività per far divertire le persone ignare della loro reale condizione e per far arricchire i circensi che senza scrupoli torturavano quei poveri animali. Ricordo che piansi nel vedere questa scena e non volli mai più andare al circo.


Quando un elefante è giovane, per ammaestrarlo, gli si lega alla zampa una grossa catena, fissando questa a un oggetto saldo. Da principio l'elefante lotta tenacemente contro la catena, ma con il tempo capisce e accetta di non potersi liberare, per cui si arrende e rinuncia a lottare. Diventa così docile, perché in tenera età impara che, una volta legato, non potrà liberarsi. Da quel momento, una volta alla catena, l'animale si dimostrerà ubbidiente, sebbene provocato con violenza e soprusi. Crescendo e diventando più forte, arriva il momento in cui l'elefante avrebbe la possibilità di spezzare la catena per liberarsi, perché questa non è più sufficientemente resistente per trattenerlo. L'elefante però non si libererà: sono soltanto le vecchie abitudini, le vessazioni e i condizionamenti subiti del giovane elefante a tenerlo prigioniero per tutto il resto della vita.


Le persone si comportano allo stesso modo: vengono tenute prigioniere da vecchie catene, dai sensi di colpa, da opinioni false, da paure indotte, da credenze, da modelli negativi e da condizionamenti e anche se da adulte possiedono forza più che sufficiente per affrontare e spezzare questi vincoli, esse sono capaci di liberarsi solo attraverso la sofferenza e con grande difficoltà.


Smettere di avere paura, vivere con gratitudine, spezzare le catene e interrompere i condizionamenti è fondamentale per far nascere in noi la forza della mente critica, unica possibilità per riappropriarci della nostra libertà, unicità e del nostro valore.




© Dott. Stefano Manera

0 visualizzazioni

Dott. Stefano Manera

Tel: 370 1386088

  • Dottoriico
  • whatsapp
  • Facebook Social Icon
  • LinkedIn Social Icon

P.IVA 09663120963

© 2016 by Stefano Manera . Proudly created with Wix.com